La grande fama ottenuta negli anni scorsi dal Texas Hold'em si nota non solo grazie alla crescita nella diffusione di questo gioco, ma anche nella comparsa di alcune nuove varianti che, pur riproponendo a grandi linee la formula di gioco classica, prevedono anche diverse novità. Uno di questi giochi che hanno in qualche modo beneficiato del successo del Texas Hold'em è il Caribbean Stud Poker, detto comunemente anche poker caraibico. Come dice chiaramente il nome, si tratta di una variante che appartiene al gruppo degli stud poker, ovvero i poker in cui si gioca con l'ausilio di una o più carte coperte, secondo la versione di gioco scelta.

In quali casinò è presente il Caribbean poker Live

# ADM Caratteristiche P.MIN/P.MAX  
1
  • Bonus: 1000€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena stella piena
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO
2
  • Bonus: 520€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena stella piena
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO
3
  • Bonus: 1030€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena mezza stella
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO
4
  • Bonus: 500€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena mezza stella
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO
5
  • Bonus: 200€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO
6
  • Bonus: 3055€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO
7
  • Bonus: 1000€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO
8
  • Bonus: 2042€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena
  • Min: 1,00€
  • Max: 1000€
INFO

Come Giocare a Caribbean Stud

Nonostante presenti molte affinità col Texas Hold'em, la principale differenza è rappresentata dal fatto che il giocatore non si trova mai ad affrontare altri utenti ma gioca esclusivamente contro il banco. Lo scopo, pertanto, è quello di ottenere una mano migliore di quella del banco. Per giocare si impiega un mazzo da 52 carte francesi, senza il jolly ovviamente, e le carte vengono mischiate al termine di ogni round di gioco. Ogni partita si articola in varie fasi, ma la formula di gioco è comunque abbastanza snella e permette di giocare in modo rapido, senza inutili lungaggini e perdite di tempo. I punteggi realizzabili sono quelli tradizionali del poker americano, tuttavia il giocatore quando realizza una mano vincente viene premiato in base al valore del punteggio ottenuto: più elevato sarà e maggiore sarà il premio ottenuto. Una regola importante riguarda la mano del banco: questi, per vincere, deve avere almeno una K e un Asso o un punteggio superiore. In caso contrario, il banco proclama la No Hand e il giocatore rimasto in gara vince.

Fasi di gioco

Una tipica mano di Caribbean Stud Poker è suddivisa in:

- Ante, ovvero la fase precedente alla distribuzione delle carte in cui il giocatore scommette la sua puntata.

- Distribuzione delle carte: il banco dà cinque carte al giocatore e piazza per sè una carta scoperta e quattro coperte.

- Rilancio. Dopo aver visto le proprie carte e l'unica carta scoperta del banco, il giocatore può decidere se continuare la mano o foldare (cioè lasciare). Nel primo caso, dovrà scommettere una puntata di valore doppio rispetto all'Ante.

- Showdown, vale a dire la fase in cui il banco gira tutte le proprie carte coperte e confronta le mani in modo da stabilire il vincitore.

Nella variante di gioco dal vivo, in particolare in quella presenti nei casinò online che adoperano la piattaforma Evolution Gaming, tuttavia, il gioco si svolge in maniera leggermente diversa. Infatti, nel Caribbean Stud Poker Live, sul tavolo è presente un tasto aggiuntivo che permette di effettuare una puntata aggiuntiva totalmente opzionale denominata 5+1 Bonus. Essa prende in considerazione le cinque carte del giocatore e la prima carta scoperta del banco: se con queste sei carte si riesce a formare almeno un Tris, la puntata risulterà vincente. Per scommettere sul 5+1 Bonus bisogna prima scommettere sull'Ante entro un termine specifico. La scommessa sul 5+1 bonus non è vincolata al rilancio, quindi rimarrà valida anche se il giocatore deciderà di concludere la mano anzitempo prima che il banco riveli tutte le proprie carte.

Cos'è il No Hand e come avviene lo Showdown?

Nel Caribbean Stud Poker, il banco deve necessariamente avere un punteggio minimo rappresentato da almeno un Asso e un Re, altrimenti si proclama la No Hand e la mano viene vinta dal giocatore. Ciò non significa che queste due carte devono essere sempre presenti nella mano del banco, perché ad esempio basta una semplice coppia di carte uguali per non dare luogo alla No Hand. In caso di No Hand, la puntata del rilancio viene restituita al giocatore mentre l'Ante viene pagata 1:1.

Con il termine Showdown si indica invece l'azione conclusiva di ciascuna mano di gioco, in cui il banco gira le sue quattro carte coperte e, dopo aver verificato i punteggi ottenuti, proclama il vincitore e paga le puntate. Showdown d'altra parte non è una parola specifica del Caribbean Stud Poker Live, ma viene usata anche nel Texas Hold'em con un significato praticamente identico.

No jackpot nel Caribbean Stud Poker Live

Alcuni varianti di Caribbean Stud Poker offrono anche il jackpot progressivo, ovvero un premio di valore variabile (cresce finché non viene vinto e riparte da zero non appena qualcuno se lo aggiudica) che viene generalmente assegnato ai giocatori che realizzano una delle combinazioni più alte, generalmente Scala Reale massima (che assegna l'intero jackpot), Scala Colore (cioè la Scala Reale non massima, che assegna una frazione del jackpot) e talvolta anche Poker, Colore e Full che però attribuiscono solo una vincita aggiuntiva di un valore fisso. Per partecipare alla vincita del jackpot è necessario selezionare una specifica puntata aggiuntiva. Come specificato nel titolo, a differenza di quanto avviene sui tavoli online classici, il jackpot progressivo non è presente nei tavoli dal vivo anche se non è detto che in futuro le cose non cambino.

Che strategie adottare?

Per il modo in cui è configurato il Caribbean Stud Poker, i margini di manovra per il giocatore sono molto ristretti perché le decisioni che è possibile effettuare sono poche e gli elementi che possono fungere da riferimento lasciano un po' il tempo che trovano perché danno degli indizi che possono essere anche fuorvianti. Il giocatore infatti l'unico fattore inequivocabile che deve tenere in considerazione è il punteggio delle proprie carte, mentre la carta scoperta del banco difficilmente potrà essere d'aiuto perché le quattro carte scoperte costituiscono una incognita difficilmente prevedibile, anche perché (è bene ricordarlo) le carte vengono mischiate al termine di ogni giro. Per tutte queste ragioni, l'unica strategia sensata da usare al tavolo da Caribbean Stud Poker è rappresentata dall'effettuare rilanci solo si è in possesso di almeno una coppia alta. In caso contrario, non ha senso sfidare il banco anche in considerazione del fatto che le vincite migliori si ottengono realizzando dei punteggi alti. In particolare:

- la Scala Reale paga 100:1

- la Scala Colore paga 50:1

- il Poker paga 25:1

- il Full paga 10:1

- la Scala paga 5:1

- il Tris paga 3:1

- la Doppia Coppia paga 2:1

- la Coppia o un punteggio inferiore pagano 1:1

Se si effettua la puntata 5+1 Bonus, invece, le quote sono maggiori e cioé:

- la Scala Reale paga 1000:1

- la Scala Colore paga 200:1

- il Poker paga 100:1

- il Full paga 20:1

- la Scala paga 15:1

- il Tris paga 10:1

- la Doppia Coppia paga 7:1

Tuttavia, in questo caso i punteggi dalla Doppia Coppia in in giù non determinano alcuna vincita ulteriore.

Aggiungi commento