"Dice Duel" o semplicemente, per dirla secondo l'italico idioma, Battaglia di Dadi è un gioco che è arrivato solo in tempi recenti sul mercato italiano e che è al momento presente nel catalogo di pochi casinò. Nonostante anche in questo caso si giochi con due comuni dadi da sei facce, questo gioco non ha nulla a che vedere con il più prestigioso Craps, il gioco dei dadi per eccellenza che d'altra parte nel nostro paese non ha mai goduto di particolare favore ma, ad esempio, è uno dei più apprezzati negli Stati Uniti. Nella Battaglia di Dadi, infatti, i due dadi sono di colore differente, uno rosso e uno blu. Di seguito dopo la tabella scoprite le regole e come si gioca a questa battaglia.

Dove giocare al Super SIC BO nei casinò Live

# ADM Caratteristiche P.MIN/P.MAX  
1
  • Bonus: 2405€
  • stella piena stella piena stella piena stella piena stella piena
  • Min: 1,00€
  • Max: 100€
INFO

Come si gioca a Battaglia di Dadi?

Prima di iniziare la descrizione, occorre sottolineare che il regolamento di questo gioco non è molto articolato e comprende solo alcune nozioni basilari. Per riassumere la sua formula di gioco, si può affermare che una tipica partita a Battaglia di Dadi si suddivide in due momenti. All'inizio i giocatori effettuano le puntate scegliendo tra i possibili esiti proposti nella schermata principale. Anche in questo caso, il ritmo è dettato da un timer con un conto alla rovescia che una volta giunto al termine darà il via alla fase di lancio dei dadi. A questo punto, il gioco passerà in diretta e sullo schermo dei giocatori apparirà una saletta con una bella croupier all'interno che nel giro di pochi secondi provvederà a inserire i dadi nell'apposito contenitore per mescolarli e quindi farli rotolare sul tavolino. A questo punto, le puntate vincenti verranno pagate ai rispettivi giocatori.

Le puntate

Le tipologie di puntate a disposizione dei giocatori sono numerose e si possono suddividere principalmente in quattro macro-categorie. Le puntate principali si basano sul confronto del valore dei due dadi: quello col punteggio maggiore sarà quello vincente. Pertanto, è possibile scommettere sul dado rosso o sul dado blu oppure sul pareggio. Nelle prime due ipotesi, la vincita è pagata con quota pari a 2,25, mentre la scommessa sul pareggio (evento che si verifica con una frequenza minore) è pagata 5.70.

Il secondo gruppo di puntate è definito Numeri, perché in questo caso il giocatore può scegliere uno dei sei possibili punteggi che possono verificarsi su ciascun dado. In questo caso non c'è differenza nella quota relativa a un determinato punteggio, quindi scegliendo 1, 2, 3, 4, 5 o 6 la vincita verrà pagata sempre a 5.70. In questo caso, comunque, uno dei fattori che rendono il pronostico più complicato è rappresentato dal fatto che si deve indovinare anche il colore del dado, non soltanto il punteggio. In alternativa, il giocatore può pronosticare il punteggio di entrambi i dadi, sempre facendo attenzione a indovinare con esattezza quale numero apparirà sia sul dado rosso che sul blu. Questa puntata è ovviamente molto difficile da indovinare e non è un caso se la quota a essa attribuita è pari a 34.

Una categoria di puntate molto più semplice è invece quella su Pari/Dispari, che in pratica consiste nell'indovinare se il punteggio di uno dei due dadi sarà appunto pari o dispari, avendo cura di indicare anche il colore del dadi su cui si sta scommettendo. Anche in questo caso si può scegliere se puntare su un singolo dado o sulla somma di entrambi i dadi. Tutte le puntate su Pari/Dispari prevedono la medesima quota, ovvero 1,90.

Infine, l'ultimo gruppo di puntate disponibili per Battaglia di Dadi è denominato Totali. In questo caso il giocatore può provare a indovinare il punteggio di un singolo dado o il totale di entrambe i dadi. In particolare, è possibile scommettere su maggiore o minore di 3,5 riferito al dado rosso o al dado blu (in questo caso la vincita è pagata con una quota di 1,9) oppure su:

- maggiore di 4.5 (quota di 1,14)

- minore di 4.5 (quota di 5,70)

- minore di 5.5 (quota di 3,40)

- maggiore di 5.5 (quota di 1.30)

- minore di 6.5 (quota di 2.25)

- maggiore di 6.5 (quota di 1.62)

- minore di 7.5 (quota di 1,62)

- maggiore di 7.5 (quota di 2,25)

- minore di 8.5 (quota di 1,30)

- maggiore di 8.5 (quota di 3,40)

- minore di 9.5 (quota di 1.14)

- maggiore di 9.5 (quota di 5,70)

Ovviamente, queste scommesse appena elencate fanno riferimento al punteggio derivante dalla somma di entrambe i dadi. È facile notare che in questo gioco ci sono puntate con quote davvero basse che fanno riferimento a risultati che generalmente si verificano più spesso ed è probabilmente proprio su queste puntate che è meno rischioso concentrarsi quando si sceglie su cosa scommettere.

Aggiungi commento