gioco sicuro e responsabile

Cerca su Casino2K

TOP SLOT NETENT

StarCasinò

NEWSLETTER

Se ti iscrivi riceverai notifiche sulle nuove sale online, su: BONUS, MIGLIORI PROMOZIONI, MIGLIORI GIOCHI AAMS.
* Non inviamo email commerciali, non siamo invadenti e non cediamo le mail a terzi.

LE NOSTRE GUIDE

bonus casino

giochi dei casinò

le slot machine dei casinò

trucchi casino online

demo gratis

NUOVO CASINÒ

casinò titan bet
NOVITÀ: 1.000€ BONUS

20€ FUN BONUS

Il casinò di Betway

Casinò Italiani: Sanremo, calo degli introiti. Venezia, il comune rinuncia al suo compenso, incassi in crescita

Sanremo, calo degli introiti

Nel mese di luglio il Casinò di Sanremo ha subito una riduzione degli incassi che si avvicina al 13%. La cosa che fa più preoccupare è che i sindacati sollecitano i vertici della società affinché si possano attuare dei programmi per il suo rilancio.

Non sono poche le polemiche in queste settimane nei confronti dei manager dei quali si denota un'incapacità a mettere in atto delle strategie di rilancio efficaci. Il dito, tra l'altro, viene puntato anche nei confronti del sindaco di Sanremo, il quale ha confermato un consiglio di amministrazione che non ha alcuna competenza manageriale. I suoi componenti, infatti, sono più competenti in materia contabile che di gestione dell'azienda, non avendo mai maturato alcuna esperienza professionale in tal senso.

Da lì, purtroppo, si evince la difficoltà nel formulare una strategia che possa prendere corpo insieme unitamente a quel coacervo di operazioni da svolgere e che caratterizzano la gestione amministrativa di un'azienda.

La rottura, dopo ben sette anni di partnership, con Pokerstars non è stata vista di buon occhio. La collaborazione con il colosso del Poker di livello mondiale avrebbe sicuramente giovato alla casa da gioco sanremese, richiamando l'attenzione di tanti appassionati di questa categoria di giochi di carte.

 

Dopo il lancio della Roulette in versione dal vivo, avvenuta grazie al precedente consiglio di amministrazione, purtroppo non è stato sviluppato alcun progetto tenendo conto delle tendenze di mercato attuali. Infatti, ci si attendeva che venisse proposta anche una versione fruibile per gli utenti in possesso di un dispositivo mobile.

Dopo tanti proclami, inoltre, l'offerta dei servizi di gioco in versione dal vivo non è mai stata ampliata. Oramai da tempo si attende il lancio del Punto Banco in versione dal vivo e del quale non si ha più alcuna notizia.

Al momento il ventaglio delle offerte del Casinò di Sanremo è mancante di un settore del gambling in versione mobile destinato a giocatori in possesso di uno Smarthphone. Né tantomeno esiste una sezione sul sito ufficiale dedicata al gambling in versione mobile.

Un piano di rilancio delle sorti economiche di un'azienda non può assolutamente far venire meno le innovazioni necessarie per non perdere la competitività acquisita e soprattutto evitare di subirla da parte degli altri competitors presenti sul mercato.

Sul tavolo delle trattative evidentemente i sindacati, in un clima alquanto surreale, dovranno affrontare anche degli argomenti che rientrano nella sfera delle competenze di chi amministra questa casa da gioco.

Venezia, il comune rinuncia al suo compenso, incassi in crescita

 
Il Comune di Venezia ha deciso di rinunciare una parte del credito vantato nei confronti della società (la Cmv Spa) che gestisce il casino di Venezia. L'importo complessivo si aggira intorno a 2,5 milioni di euro. Questa importante operazione consente di ripianare la situazione economica e patrimoniale della società. Inoltre, il dirigente competente è stato autorizzato a prendere i provvedimenti del caso per effettuare un versamento di 1 milione di euro in favore di Cmv Spa.

Per quanto concerne i risultati economici ottenuti di recente, nel solo mese di luglio, la casa da gioco della "Serenissima" ha superato gli 8,2 milioni di euro, facendo registrare una confortante crescita rispetto agli incassi conseguiti lo scorso anno durante lo stesso periodo. Il saldo, pertanto, è in aumento di circa il 2,7%.

I tavoli da gioco e di carte hanno fatto da traino, facendo incassare circa 3,8 milioni di euro. Il risultato economico conseguito è superiore di circa € 500.000 rispetto al luglio 2014. L'incremento è di oltre il 15,5%. Si registra un calo nel settore dei giochi elettronici moderni, in particolar modo in quello delle slot che consentono di introitare poco più di 4,3 milioni di euro, € 200.000 in meno rispetto all'anno precedente. Il calo subito è di poco meno del 6%.

Grazie all'ottimo risultato economico conseguito durante il mese di luglio di quest'anno, a cui ha contribuito in maniera importante la sede lagunare di Ca’ Vendramin, si è in parte erosa la situazione economica negativa configuratasi nel corso dei primi sette mesi del 2015.

Quest'anno, fino a questo momento, la casa da gioco veneziana ha generato risorse per poco più di 58,2 milioni di euro contro i 61,7 milioni di euro del 2014. Vi è ancora il tempo per cercare di chiudere l'anno nel migliore dei modi, superando i risultati conseguiti durante il periodo amministrativo precedente.

Ultima modifica: Martedì, 11 Agosto 2015 17:20

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

OFFERTE DA NON PERDERE NEL MESE DI DICEMBRE 2016

TitanBet Casino

TitanBet  

logo casino netbet

Netbet
 

888 Casino

888
Bonus: 1.000€   Bonus: 1.000€
  Bonus: 500€
Licenza15178   Licenza:15015   Licenza15014

visita il casino

visita il casino

visita il casino