gioco sicuro e responsabile

Cerca su Casino2K

TOP SLOT NETENT

StarCasinò

NEWSLETTER

Se ti iscrivi riceverai notifiche sulle nuove sale online, su: BONUS, MIGLIORI PROMOZIONI, MIGLIORI GIOCHI AAMS.
* Non inviamo email commerciali, non siamo invadenti e non cediamo le mail a terzi.

LE NOSTRE GUIDE

bonus casino

giochi dei casinò

le slot machine dei casinò

trucchi casino online

demo gratis

NUOVO CASINÒ

casinò titan bet
NOVITÀ: 1.000€ BONUS

20€ FUN BONUS

Il casinò di Betway

Gioco ed Economia Mondiale: nel 2014, il gambling incassa $423 mld. IGT esordisce positivamente a Wall Street

Nel 2014, il gambling incassa $423 mld.

Secondo quanto viene indicato in un report pubblicato recentemente dalla Morgan Stanley, il mercato mondiale del gioco d'azzardo l'anno scorso ha registrato un fatturato complessivo che si aggirerebbe intorno ai 423 miliardi di dollari.

Una quota pari al 35% viene attribuita ai casinò. L'ammontare complessivo dei ricavi ottenuti è di circa 146 milioni di dollari. A farla da padrona sono le case da gioco gestite da compagnie americane, sparse in diversi continenti (ad esempio Asia e Australia).

Le altre società di holding di livello internazionale, con una quota del 12%, hanno contribuito al fatturato mondiale del gioco complessivamente per circa 18 miliardi di dollari.

Il 29%, invece, deriverebbe dal settore dei giochi a lotteria, i quali hanno incassato risorse che superano i 120 miliardi di dollari. Il contributo in ambito scommesse sportive è stato del 28%, che in termini monetari viene tradotto in 118 miliardi di dollari.

Il mercato dei servizi di gioco destinati ai cosiddetti scommettitori vip, vale a dire ai giocatori che sono soliti impiegare considerevoli volumi di risorse al gioco, ha subito una riduzione rispetto all'anno precedente.

 

Il valore complessivo dei ricavi ottenuti da questo settore si aggirerebbe intorno ai 36 miliardi di dollari. In testa, ovviamente, non possono che esserci le case da gioco dell'isola di un Macao, seguite da quelle di Singapore e di Las Vegas. Quest'ultime hanno contribuito rispettivamente con delle quote pari all'8% e al 4%.

Anche in Australia e Nuova Zelanda è risultato piuttosto redditizio il mercato dei prodotti di gioco per scommettitori vip, facendo registrare delle entrate che complessivamente si attestano intorno al miliardo e mezzo di dollari.

IGT esordisce positivamente a Wall Street

Dopo l'abbandono della borsa di Milano da parte della Gtech, ex Lottomatica, avvenuta il 2 aprile scorso, l' International Game Technologies plc, di cui è titolare la De Agostini in seguito all'operazione di fusione tra Gtech e la società americana IGT, ha debuttato positivamente a Wall Street.

Nel luglio 2014, la Gtech ha raggiunto un accordo di 4,7 miliardi per rilevare la società americana IGT che, negli ultimi anni, è divenuto un marchio di livello internazionale nel settore del gambling legale, delle slot e dei giochi a lotteria.

La fusione tra Gtech, molto cara al presidente di De Agostini, e IGT ha dato vita ad un colosso, frutto di un investimento di medio lungo termine importante, reso possibile dalle ottime prospettive di sviluppo sul mercato mondiale dei prodotti di gioco.

Questo nuovo colosso di spessore internazionale, nel settore delle Slot e dei giochi a lotteria,  è amministrato dalla De Agostini. La sede della nuova società, la Igt Plc, è a Londra, mentre a Roma e nel Nevada vi sono le sedi operative.

Secondo quanto ha dichiarato il presidente di De Agostini, Marco Drago, gli investimenti non riguarderanno soltanto i prodotti di gioco del casinò tradizionale, ma si concentreranno anche per le migliorare l'offerta quali-quantitativa dei giochi da proporre agli utenti che interagiscono all'interno del casinò mobile.

Sarà data anche molta importanza ai mercati asiatici, finora del tutto inesplorati. L'obiettivo è quello di ottenere uno sviluppo sul mercato cinese, raggiungendo delle intese con investitori locali.

Nel momento in cui hanno avuto inizio gli scambi al New York Stock Exchange, International Game Technologies plc, che ha mantenuto il simbolo IGT, ha fatto subito registrare un rialzo di oltre otto punti percentuali. La soglia raggiunta per ciascuna azione ha oltrepassato i diciannove dollari.

Se da un lato può fare piacere che una società di italiani si espanda sul mercato finanziario mondiale, diventando già subito protagonista alla borsa di New York, dall'altro dispiace notare come bisogna lasciare l'Italia, se si desidera investire per ampliare le proprie quote e creare valore.

Ciò si traduce in un ulteriore impoverimento del sistema economico e finanziario del nostro paese a cui bisogna rimediare, per evitare che diventi più povero e incentivi ancora di più la fuga di capitali all'estero. 

Ultima modifica: Venerdì, 24 Aprile 2015 18:30

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

OFFERTE DA NON PERDERE NEL MESE DI DICEMBRE 2016

TitanBet Casino

TitanBet  

logo casino netbet

Netbet
 

888 Casino

888
Bonus: 1.000€   Bonus: 1.000€
  Bonus: 500€
Licenza15178   Licenza:15015   Licenza15014

visita il casino

visita il casino

visita il casino