gioco sicuro e responsabile

Cerca su Casino2K

TOP SLOT NETENT

StarCasinò

NEWSLETTER

Se ti iscrivi riceverai notifiche sulle nuove sale online, su: BONUS, MIGLIORI PROMOZIONI, MIGLIORI GIOCHI AAMS.
* Non inviamo email commerciali, non siamo invadenti e non cediamo le mail a terzi.

LE NOSTRE GUIDE

bonus casino

giochi dei casinò

le slot machine dei casinò

trucchi casino online

demo gratis

20€ FUN BONUS

Il casinò di Betway

La storia dello chemin de fer, aneddoti e curiosità

Origini dello Chemin de Fer

Lo Chemin de Fer affonda le sue origini in tempi molto lontani; si narra che il gioco venne inventato e praticato per la prima volta durante il periodo medioevale in Italia, ma non con i classici mazzi di carte francesi con i quali viene giocato oggi, bensì con i tarocchi.

A queste carte particolari, venne associato un uso diverso rispetto a quello di  predire il futuro e durante quegli anni vennero impiegate per giocare a Chemin de Fer; va considerato che durante il medioevo i tarocchi venivano considerati oggetti molto preziosi, incisi da maestri artigiani ed è per questo che lo Chemin de Fer assunse da subito una connotazione piuttosto elitaria.

 

Anteprima TitanBet Casinò Con il Casinò Titanbet puoi giocare allo chemin de fer in versione baccarat, con il bonus sul primo deposito di Titan puoi avere un bankroll più alto di quanto ci si possa aspettare!

VALUTAZIONE: 9,9 su 10 casinò approvato da casino2k
CONCESSIONE AAMS: 15178
SOFTWARE CHEMIN DE FER: Playtech
BONUS OFFERTO: €1.000
visita il casino scarica il casino recensione e opinioni

 

Lo Chemin de Fer in Europa

 

Indubbiamente la patria dello Chemin è l'Europa, nonostante il gioco abbia conosciuto una diffusione straordinaria negli Stati Uniti ed in Sud America. Il nome Chemin de Fer venne coniato in Francia dove intorno al 1400 viene reso famoso dal re Carlo VIII, che ne fa il gioco ufficiale di corte; anche in seguito il gioco viene praticato soprattutto tra i nobili e conosce un periodo di assoluto splendore nel Settecento in cui spopola alla corte del re di Francia.

Dunque, benché nato nel Belpaese, lo Chemin de Fer deve alla Francia la sua consacrazione: non per nulla l'espressione francese con cui lo si indica ha origine dal “sabot” ( il contenitore in cui sono collocate le carte e da cui vengono distribuite), per il fatto che passa da un giocatore all'altro muovendosi come una locomotiva.

Da questo momento in poi la diffusione dello Chemin de Fer è inarrestabile e presenta anche una particolarità che non si riscontra negli altri giochi d'azzardo: il gioco viene chiamato in modi diversi a seconda della nazione nel quale viene giocato, ma le regole sono uguali.

Nascono così lo "Shemmy" inglese ed il Baccarat Americano, ma anche il Punto Banco originario del Sud America e precisamente dell'isola di Cuba.

 

 

L'evoluzione dello Chemin de Fer

 

Lo Chemin de Fer ha conquistato ben presto l'Europa, ma è nei grandi casino statunitensi che arriva il successo definitivo. Nei primi anni trenta scoppia la mania dello Chemin de Fer e con essa anche la passione per tutte le sue varianti.

Tra i casinò terrestri, le più importanti e avvincenti partite allo Chemin de Fer si son giocate e si disputano tuttora al Casinò de la Vallée di Saint-Vincent, dove si sono svolte grandi sfide tra i giocatori più famosi in tornei internazionali e si è registrato il maggior incremento del livello di gioco.

Non da meno in questo senso anche il Casino di Sanremo, la città dei fiori famosa soprattutto perché ogni anno vi ha luogo il Festival Internazionale della Canzone Italiana, detto anche Festival di Sanremo, ma anche appunto per la sua casa da gioco, in cui annualmente sono ospitate celebri e molto frequentate gare di Chemin de Fer.

Attualmente il gioco è presente in tutti i casino sia terrestri che online, ma è indubbiamente sulle piattaforme online che ha conosciuto le più importanti evoluzioni.

Grazie alla tecnologia sempre più avanzata oggi è possibile giocare  a Chemin de Fer in modalità con live dealer nel quale si interagisce con un croupier vero, non virtuale, o con chat al tavolo o ancora in modalità multiplayer ed i casinò online hanno contribuito anche a creare nuove versioni del gioco per attualizzarlo.

Nasce così il Mini Baccarat, versione che consente puntate ridotte e risulta quindi accessibile a tutti i giocatori. Oggi tutti i migliori casino online continuano a proporre questo straordinario gioco e chissà quante sorprese sono ancora in attesa di essere rivelate.

 

Un gioco che piace ai famosi


Ne subiscono da sempre il fascino anche personaggi famosi del jet-set e del mondo dello spettacolo o dell'imprenditoria: così, a partire dagli anni Quaranta fino ad arrivare agli anni Ottanta fu molto apprezzato e giocato da Dino De Laurentiis, famoso produttore cinematografico italiano e esperto giocatore di azzardo insieme a Darryl Zanuck, produttore di cinema californiano, e a Gianni Agnelli, patron della casa automobilistica torinese FIAT, anche lui davvero patito di Chemin de Fer.

Anche in tempi più recenti personaggi pubblici sono stati coinvolti dal gioco, spesso al punto da contrarre grossi debiti o avere problemi sul lavoro o anche più gravi a causa della smodata passione per lo Chemin de Fer. Basti pensare a Pupo, il cantante fiorentino, che anni fa proprio per la sua mania per l'azzardo, anche per lo Chemin de Fer, arrivò quasi alla bancarotta e perfino vicino al suicidio.

Come ha raccontato pubblicamente dopo essere guarito dalla febbre del gioco, dovette vendere tutto quello che aveva per pagare i debiti di gioco e gli strozzini cui si era rivolto per farvi fronte e continuare a giocare; fu soprattutto grazie all'aiuto di diversi generosi amici, alcuni pure conosciuti, che riuscì a risollevarsi e a ripartire.

Altro noto giocatore d'azzardo, anche di Chemin de Fer, è stato Emilio Fede, giornalista che ha narrato in un libro la sua vita di giocatore accanito che, a causa di questo suo vizio, fu anche allontanato dalla conduzione del tg1, telegiornale della prima rete della Rai.

Non tutti sanno che pure Omar Sharif, attore conosciuto soprattutto per la sua straordinaria interpretazione nel film “Il Dottor Zivago” ed oggi anziano (ormai ottantenne), è stato grande appassionato di giochi da casinò, specie di Bridge e di Chemin de Fer: così ha avuto un ruolo da protagonista anche in entusiasmanti e infinite partite Chemin de Fer, che si sono svolte nelle sale di molti casino in terra francese, tra cui il Casino Deauville.

Così la storia dello Chemin de Fer è la lunga storia di un gioco coinvolgente e affascinante creato molti secoli fa, inizialmente praticato da pochi privilegiati, che poi si è diffuso ed è divenuto appannaggio di chiunque desiderasse cimentarvisi. È una specialità dell'azzardo che non si è estinta col passare del tempo, ma anzi ha preso sempre più campo, si è evoluta e perfezionata, arrivando fino all'epoca attuale, con la nuova modalità dello Chemin de Fer on line che spopola letteralmente, guadagnando allo Chemin de Fer sempre nuovi proseliti.

Articoli correlati per il gioco dello Chemin De Fer

Chemin De Fer Online Storia dello Chemin De Fer Regole e Varianti

Articoli correlati per il gioco dello Chemin De Fer

Chemin De Fer Online

Storia dello Chemin De Fer

Regole e Varianti

Ultima modifica: Mercoledì, 13 Aprile 2016 12:29

Commenti  

0 #1 bocia 2014-07-24 11:03
Sinceramente le varie storie sullo Chemin de fer che si sono sentite in giro non è che lo mettono in tutta questa buona luce, anzi contribuiscono a bollare questo gioco come un qualcosa di losco, pericoloso e illegale, almeno questo è quello che sembra a me.Ad esempio Pupo mi sembra un bell’esempio di quello che non si deve fare, ma anche il fatto di essere stato più volte associato alla malavita ed alle bische clandestine non gli fanno proprio una bella pubblicità a questo gioco che alla fine poi non è che abbia qualcosa di così diverso dagli altri giochi d’azzardo. Eppure tutte le volte che sento parlare dello Chemin de fer è per qualcosa di poco bello, insomma purtroppo l’associazione con qualcosa di poco legale o ambiguo è la prima cosa che viene spontanea, un vero peccato perché così si passa un messaggio sbagliato e chi è al di fuori del settore si fa subito una cattiva idea di tutto ciò che gira intorno al gambling.Magari è un’idea che mi sono fatto io e nella realtà invece le persone non percepiscono la cosa così come me, resta il fatto che secondo me parlare di queste cose le persone le fanno allontanare invece che attirarle a se i casinò.
Citazione
0 #2 Casino2k.com 2014-07-24 16:44
Ciao bocia,

pensiamo che la storia dello Chemin de Fer e anche i miti e le leggende che gli girano intorno non discostino molto dal destino di molti altri giochi, quando si parla d’azzardo purtroppo l’associazione con la delinquenza e le cose illegali sono all’ordine del giorno, spesso in maniera esasperata ed ingiustificata, ma a volte anche giustamente.

Questo è dovuto al semplice motivo che, in un settore dove c’è parecchio giro di denaro la malavita trova terreno facile per imbastire i suoi loschi giri, contro questo non ci possiamo fare nulla, ma ciò accomuna anche diversi altri settori che esulano dal gioco, che però sono meno in vista e di cui quindi se ne parla meno.

Le truffe e le operazioni illegali sono all’ordine del giorno sfortunatamente anche la dove dovrebbe essere garantita una certa sicurezza in più, il gioco d’azzardo è così demonizzato e bollato come una cosa losca, che porta alla rovina e via discorrendo, dimenticandosi che le persone che vogliono rovinarsi o che cercano di arricchirsi alle tue spalle, trovano altri canali ogni giorno.

Ma parlare male del gambling è più facile e in certi casi fa comodo per far spostare l’attenzione su di un settore piuttosto che un altro e così viene in qualche modo penalizzato tutto il comparto che racchiude il gioco sano ed assolutamente legale.

Ci sono poi i casi singoli, come quello di Pupo ad esempio che secondo noi non mettono in cattiva luce il gioco, ma la scarsa responsabilizza zione delle persone, cosa che invece è richiesta ai massimi livelli quando si affrontano settori come questo.

E’ vero, attorno allo Chemin de Fer ci sono tante storie, vere e presunte tali, alcune poco felici, altre invece belle, che testimoniano la grande passione di molti professionisti per un gioco che ha classe, bellezza ed originalità da vendere, con cui passare serate divertenti e di grande coinvolgimento, sempre però giocando attraverso i canali legali e riconosciuti dallo Stato.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

OFFERTE DA NON PERDERE NEL MESE DI DICEMBRE 2016

TitanBet Casino

TitanBet  

logo casino netbet

Netbet
 

888 Casino

888
Bonus: 1.000€   Bonus: 1.000€
  Bonus: 500€
Licenza15178   Licenza:15015   Licenza15014

visita il casino

visita il casino

visita il casino